Loading...

GIORGIO ARMANI E I RITMI DELLA MODA

Armani e i ritmi della moda 01

GIORGIO ARMANI E I RITMI DELLA MODA 

CANCELLATE DATE DI EVENTI E VIA ALLE DONAZIONI 

Il noto stilista italiano Giorgio Armani, ormai  85enne, fondatore dell’omonima azienda, con una carriera di oltre mezzo secolo nel mondo della moda, famoso soprattutto per le sue collezioni classiche, si arrende anch’esso alla pandemia che ha colpito tutto il mondo, ed ha fermato tantissimi settori, compreso il nostro: quello della moda.

C’è da dire che oltre ad essere un grande stilista riconosciuto a livello mondiale, Giorgio Armani è un grande uomo, dato che si è dimostrato molto empatico, e alla causa COVID 19 non è rimasto indifferente. Anzi, ha risposto con una cospicua donazione di 1,25 milioni di euro per sostenere gli ospedali italiani impegnati in prima linea nella cura dei pazienti. Gli ospedali aiutati sono stati: il Luigi Sacco, il San Raffaele, lo IEO a Milano e l’Istituto Lazzaro Spallanzani a Roma. Queste donazioni hanno permesso quindi, di acquistare i macchinari necessari per trattare più pazienti. 

Armani è indubbiamente lo stilista che si è maggiormente esposto durante la pandemia. Forte di una carriera nella moda di oltre mezzo secolo, ha dimostrato che se hai le idee chiare e un obiettivo specifico puoi fare praticamente qualsiasi cosa: in questo caso, cambiare il calendario delle sfilate.

Il designer ha infatti comunicato, le nuove date previste per i suoi prossimi fashion show, accomunate da un’unica caratteristica: rivoluzionano, almeno in parte, il classico schema stagionale. 

Per sapere di più su i suoi eventi guarda qui
Armani e i ritmi della moda 02

 LA SUA LETTERA AL MONDO DELLA MODA  

 Oltre a questo, come da titolo, lo stilista Giorgio Armani ha scritto una lettera ai colleghi Americani, dove  prendendo spunto da questo stop forzato, esorta a rallentare i ritmi della moda divenuti oramai insostenibili. 

 Qui riportate alcune delle righe più importanti:

“L’emergenza attuale dimostra invece come un rallentamento attento ed intelligente sia la sola via d’uscita. Una strada che finalmente riporterà valore al nostro lavoro e che ne farà percepire l’importanza e il valore veri al pubblico finale.  Non ha senso che una mia giacca, o un mio tailleur vivano in negozio per tre settimane, diventino immediatamente obsoleti, e vengano sostituiti da merce nuova, che non è poi troppo diversa da quella che l’ha preceduta. Io non lavoro così, trovo sia immorale farlo” – scriveva Armani nella sua lettera aperta – 

Parole davvero rivoluzionarie, soprattutto se confrontate con i ritmi serrati che il mondo della moda ha avuto fino ad oggi, bollando come “vecchio e obsoleto” un capo che è stato appena qualche settimana in vendita.

Ho sempre creduto in una idea di eleganza senza tempo, nella realizzazione di capi d’abbigliamento che suggeriscano un unico modo di acquistarli: che durino nel tempo. Per lo stesso motivo trovo assurdo che durante il pieno inverno, in boutique, ci siano i vestito di lino e durante estate i cappotti di alpaca, questo per il semplice motivo che il desiderio d’acquisto debba essere soddisfatto nell’immediato”.

Parole forti, che fanno riflettere un po’ a tutti, visto che da tempo oramai siamo abituati a questi ritmi frenetici, che senza dubbio realmente deteriorano il vero valore dei capi che scegliamo. La pandemia in corso, ci ha sicuramente sconvolti, ma sarebbe giusto trarne il meglio, come per esempio, nuove abitudini che rispettino tutto ciò che ci circonda, per poter rendere migliore il nostro futuro. 

Se vuoi leggere di più sullo smaltimento dei capi, ne abbiamo parlato in un altro articolo, clicca qui se ti interessa saperne di più. 
Armani e i ritmi della moda 01

NON SOLO ARMANI: TUTTI I COLOSSI DEL LUXURY SI UNISCONO ALL’ APPELLO DELLO STILISTA  

Giorgio Armani, però non è l’unico, dato che altre diversi colossi della moda, hanno dovuto slittare le proprie date a quest’inverno, o addirittura ancora da destinarsi . E così come lo stesso Armani anche altri si sono attivati per la medesima causa, donando diverse cifre con somme notevoli. 

Anche noi di Hyron nel nostro piccolo, condividiamo le affermazioni di Armani, e sosteniamo quanto sia importante adottare una scelta consapevole quando si acquista un capo. Per scegliere al meglio dovremmo considerare la qualità e l’etica che c’è dietro alla sua creazione. Siamo convinti, che così  facendo, riuscirai ad apprezzare quello che acquisti tutti i giorni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e di profilazione anche di terze parti.  Cliccando ACCEPT presti il consenso all'uso di tutti i cookie.
Scrivici
1
Scrivici
Ciao, come posso aiutarti?

The product has been added to your cart.

Continue shopping View Cart